Aprire un conto online: le nuove frontiere del risparmio

Agli italiani, da sempre, piace investire i propri soldi in prodotti finanziari sicuri, come ad esempio i conti deposito o i fondi di investimento. Negli ultimi anni il ramo bancario è notevolmente cambiato, operando una vera e propria rivoluzione di settore, per stare al passo con i tempi proponendo soluzioni sempre più pratiche, comode e che strizzano l’occhio al digital.

Anche l’offerta finanziaria si è molto ampliata, arricchendosi di numerosi prodotti e nuove possibilità, come quella di aprire un conto online: oggi non serve andare in banca per aderire alle offerte degli istituti finanziari, lo si può fare anche dal divano di casa.

Se da una parte le potenzialità della rete e i servizi web di home banking permettono di risparmiare tempo e gestire le proprie finanze con un click, aumentando rapidità delle operazioni e comodità per il cliente, dall’altro lato la questione che preoccupa è il gap generazionale, che interessa soprattutto un target più maturo e clienti che hanno una certa età, relativo alle dinamiche su come aprire un conto online. Per fortuna l’operazione è semplicissima. Le banche hanno strutturato il processo in modo tale che sia facile, veloce e semplice per qualunque tipo di utente. Abilitando quindi anche i clienti più anziani e meno pratici con le nuove tecnologie ad effettuare l’apertura del conto in autonomia, rendendo l’opportunità accessibile a tutti.

Cosa serve per l’apertura di un conto deposito

Per aprire un conto online non serve altro che una copia digitale dei propri documenti di identità. Ormai alcune banche accettano anche una foto fatta con lo smartphone, cosa che rende le operazioni di apertura conto ancora più semplici. Nel caso in cui non si possieda questo tipo di documentazione è in genere possibile richiedere la spedizione della modulistica in formato cartaceo. Il tutto andrà firmato, completato con una fotocopia della propria carta di identità, e rispedito alla banca per accettazione del contratto di apertura del conto deposito. L’unica attività da svolgere fuori casa, in questo caso, riguarda la spedizione del plico controfirmato, nulla più. Stiamo quindi parlando di operazioni semplici, che chiunque può svolgere senza problemi.

Vantaggi dell’online e firme digitali

Ci sono però anche banche particolarmente evolute che consentono ai loro clienti di aprire un conto online senza doversi spostare da casa, approfittando dei servizi di firma certificata online. In questi casi si accede ad un sito terzo, che permette di apporre delle firme con valore legale anche se effettuate in modo del tutto virtuale. Il contratto apparirà firmato in tutte le sue parti, anche se effettivamente non abbiamo toccato alcuno strumento di scrittura.

Adempimenti per l’attivazione del conto deposito

Dopo aver firmato, in modo tradizionale o digitale, il contratto di apertura conto sarà necessario attivare il servizio mediante un bonifico. La cifra da versare dipende dalle proprie disponibilità, ma anche dal regolamento della banca: in alcuni casi sarà necessario versare cifre più elevate, mentre in altri casi bastano anche meno di 100 euro. Per versarli si può sfruttare l’home banking del conto corrente, oppure ci si può recare presso uno sportello, per effettuare il classico versamento in contanti, o utilizzando un assegno. In alcuni casi è possibile effettuare questo versamento in una qualsiasi banca.