Calzature tattiche-militari solo nei migliori military shop

Per camminare su sentieri e terreni difficili, pendenze ripide e strade sdruccevoli non basta semplicemente proseguire dritto. Servono, sicuramente, calzature adatte per certi scopi e le giuste indicazioni per affinare la tecnica della camminata. In prestigiosi military shop, come www.manhattan-militaryshop.com sono reperibili ottimi scarponi tattici e anfibi militari con suole rinforzate e dentellate, idonei per fronteggiare terreni sconnessi e superfici irregolari. Quando si cammina, bisogna anche considerare un altro aspetto fondamentale: l’aderenza non dipende solo dal grip della suola, ma anche dal peso scaricato sui piedi. Di conseguenza, più è alta la pressione scaricata sui punti di appoggio, minore sarà la probabilità di scivolare.

In presenza di superfici ripide e scoscese, il nostro istinto ci porta a non proseguire oltre provocando un arretramento del busto e, quindi, di tutto il baricentro del corpo. In questo modo si verifica un alleggerimento del peso sui piedi che, purtroppo, causa una perdita di aderenza scivolando in avanti. In questi casi, il consiglio è quello di tenere le ginocchia piegate e il busto sporgente in avanti, così che il baricentro assuma una posizione ben salda sopra i piedi.

Il metodo del busto in avanti è applicato anche nelle discese tipo ghiaioni con la tecnica del mezzo passo, in cui la persona si posiziona con il busto e con i piedi laterali rispetto al pendio. Il piede più in alto viene “caricato” maggiormente rispetto a quello nella posizione più bassa. Spostando il baricentro verso valle si carica il piede basso e si riavvicina il piede a monte, per poi ripetere l’operazione per tutto il tratto interessato.

Prediligere solo anfibi e scarponi con suola brevettata e affidabile

E’ possibile adottare tutte le tecniche esistenti, ma se non si hanno ai piedi calzature confortevoli e affidabili non sarà possibile affrontare determinate tipologie di terreni. Scalare un pendio o attraversare una zona accidentata non vuol dire mettere un piede davanti all’altro, ma è necessario trovare i giusti punti di appoggio per avere un buon “feeling” con il terreno. La soluzione ideale per affrontare le avversità del terreno è munirsi di scarpe di eccelsa qualità, come quelle concepite per un uso militare acquistabili solo presso military shop autorizzati, e l’applicazione delle migliori tecniche di camminata/scalata suggerite dai più esperti. Infatti, può succedere di trovare durante il proprio percorso qualche “passaggio” sconnesso dove tentare qualche saltello da rocciatore.

Il giusto equipaggiamento è un ottimo punto di partenza

Sottoporsi a enormi sforzi fisici affrontando salite impervie vuol dire prepararsi sia psicologicamente che materialmente a situazioni con un elevato grado di difficoltà. Un buon suggerimento è quello di portare le mani in basso, meglio se protette con dei guanti, in modo da afferrare con estrema facilità i punti di ancoraggio collocati nella zona inferiore e spingere con le gambe non tirando mai con le braccia.

Prima di affrontare un salto, seppur molto semplice da superare, è meglio visualizzare bene l’appoggio sottostante facendo affidamento al grip della suola e mantenere un’ottima pressione sul piede d’appoggio. Un altro fattore da considerare dopo l’acquisto di calzature tecniche riguarda la comodità e la capacità della scarpa di attutire i violenti colpi nella zona tallone-caviglia. E’ buona norma, prima di organizzare una lunga uscita in mete sconosciute, provare le calzature per qualche giorno in modo da far prendere “familiarità” al piede e riscontrando eventuali anomalie o difetti.