Gelato 100% Vegano: realtà o leggenda?

Quali sono i sono gli ingredienti del gelato vegano? È davvero possibile ottenere un gelato vegano al 100%, senza latte o panna? In molte città italiane ormai non mancano le proposte per i vegani in termini di gelato.

Ma è davvero buono come quello tradizionale? Nelle gelaterie con la scritta “Vegan Ok” il latte non viene effettivamente utilizzato, nemmeno per i classici gusti a crema. Anzi è ormai noto che esistono diverse versioni di gelato vegano alla nocciola, al cioccolato fondente, al pistacchio.

Ma come si può ottenere un buon grado di cremosità senza usare panna e latte?

I segreti del gelato vegano

Quando ci si reca in una gelateria “vegana” è importante notare che il cartello con gli ingredienti deve essere sempre esposto e bene in vista. In tal modo sarà possibile controllare personalmente la qualità del prodotto e la presenza di ingredienti tollerabili anche dai vegani più accaniti e rigorosi.

Un buon gelato è il risultato dell’equilibrio sottile tra diversi fattori, per questo chi lo produce a livello artigianale ha necessità di fare svariate prove per ottenere un certo risultato, a meno che non ci si affidi a prodotti semilavorati.

Il gelato vegano di qualità non può però affidarsi a prodotti semilavorati, pena la perdita di qualità. Per quanto riguarda la cremosità si può parlare dei gusti alla frutta. Come vengono ottenuti?

L’ingrediente principale è l’acqua, come noto. Ma questo gelato riesce a raggiungere una eccellente cremosità grazie all’aggiunta di fibre vegetali. Ad esempio, l’inulina o le proteine di legumi. Queste stesse sostanze vengono utilizzate anche per ottenere le creme.

Come si ottengono le creme?

Le creme vegane possono essere un prodotto davvero di ottima qualità e saporito. Tutto dipende dalle caratteristiche del prodotto di base. Le nocciole hanno il vantaggio di essere composte per il 55% da olio, questa caratteristica può essere facilmente sfruttata per la produzione di gelato. Come ingredienti quindi si possono usare:

  • Nocciole
  • Nocciole intere nel gelato
  • Olio vegetale o burro di cacao
  • Fibre e proteine vegetali

Come emulsionante al posto dell’uomo nel gelato vegano verranno utilizzate la lecitina di soia e di gitasole e per finire anche gli zuccheri avranno un ruolo importante. Saccarosio e destrosio, come anche gli sciroppi di glucosio aiutano a rendere il gelato spatolabile, mentre aiutano anche a non esagerare con il grado di dolcezza.

Il risultato sarà un gelato piacevole e saporito, che se ben fatto ha davvero poco o nulla da invidiare al gelato tradizionale.