Perché andare a vivere in Canada

Decidere di punto in bianco di trasferirsi in un paese lontano, è sempre una decisione difficile ed emotivamente adrenalinica, ma se il paese scelto è il Canada allora si beneficerà di molti vantaggi interessanti.

Il Canada nonostante i suoi inverni rigidi, offre delle opportunità ambiziose per tutti coloro che decidono di viverlo a 360 gradi. E’ uno stato che da’ ospitalità a tutti infatti, già quando si mette piede sul suolo canadese, ci si accorge che è un paese multietnico. L’arrivo di tante etnie per i canadesi è segno di ricchezza culturale, sociale ed economica.

I canadesi inoltre hanno un simpatia particolare per gli italiani perché, per loro hanno un modo di lavorare che piace molto. Il Canada è un paese grande ma con poca densità di popolazione e gode di un clima salutare in quanto privo di smog e poi, è molto ricco di laghi e montagne, scenario perfetto per trascorrere un po’ di tempo immerso nelle natura che tra l’altro offre scenari da togliere il fiato.

I vantaggi della vita sociale e lavorativa canadese

Le città canadesi si trovano ai primi posti in classifica come luoghi migliori in cui vivere nel mondo. Questo è un grandissimo vantaggio supportato dal fatto che, in Canada c’è oltre ad una richiesta di lavoro molto alta, anche un ambiente lavorativo tutelato in ogni minimo dettaglio dalla legge.

Quindi andare a vivere in Canada significa dare una svolta positiva alla propria vita aumentando notevolmente la qualità. Forse è per questo che ogni anno sono tantissimi i giovani, le famiglie ed anche i pensionati che decidono di trasferirsi in questo immenso paese. Per una famiglia che decide di vivere in territorio canadese, non troverà assolutamente problemi con la scuola perché sia quella primaria che secondaria sono del tutto gratuite e, le scuole specializzate sono finanziate dal governo canadese.

Per quanto riguarda la salute, il Welfare canadese aiuta tanto le famiglie bisognose e inserisce una serie di programmi di assistenza sanitaria gratuita. Oltre alla salute, il Canada pensa soprattutto alla sicurezza, infatti a differenza di altri stati limitrofi, l’uso delle armi è sotto controllo della legge e per questo motivo il tasso di criminalità è bassissimo, addirittura tra i più bassi in tutto il mondo.

Fare impresa in Canada è una bella opportunità per molti imprenditori stranieri, perché possono godere di tantissime risorse naturali. E’ presente anche tantissimo sviluppo nell’import export del settore manifatturiero e di tutte le nuove tecnologie e servizi e naturalmente, grazie a questo incremento di lavoro, ogni anno il Canada ha un tasso di disoccupazione molto basso circa il 6,8 %. Questo dato ci fa pensare che in Canada lavorano praticamente quasi tutti. L’abbondanza di lavoro porta in automatico anche un tasso di inflazione molto basso pari a circa 2,3%.

L’economia quindi è molto influente e le tasse per tutti i cittadini sono eque a quello che guadagnano. I canadesi sono molto ospitali infatti, incoraggiano tanto i rapporti tra tutte le varie etnie che si presentano, sostenendoli a partecipare ai programmi di scambio di culture.

Documenti da preparare per emigrare in Canada

Se l’intenzione di andare in Canada è quella di fare un po’ il turista per osservare la vita canadese allora serve l’eTA. E’ un’autorizzazione elettronica dà la possibilità di rimanere sul suolo canadese per non più di 180 giorni e rimane valida per 5 anni o fino alla scadenza del passaporto. Il modulo per richiedere eTA si può trovare online sul sito https://eta-canada.it/richiesta-visto-eta/ e, durante la registrazione bisogna essere muniti di passaporto.

Se invece si va in Canada per lavorare allora, serve il visto lavorativo. E’ meglio procurarselo quanto prima perché se si viene colti in assenza di questo documento, si viene cacciato per sempre. Può capitare di trovare un lavoro temporaneo, in questo caso il lavoratore deve far richiedere all’azienda un documento chiamato LMIA da procurarsi al dipartimento delle Risorse Umane e Sviluppo Sociale Canada.

In Canada si può lavorare anche grazie al programma Working Holiday Program ossia, programma lavoro vacanza. Con questo visto si può abitare in Canada fino ad un anno ma sei mesi devono essere occupati dal lavoro e possono beneficiarne tutti coloro che hanno età compresa tra i 18 e 35 anni.