Prove costume e cellulite: cosa fare

Tra aprile e maggio, arriva puntuale la smania di rimettersi in forma velocemente per non farsi trovare impreparate con le prove costume e cellulite. L’estate è alle porte ma siete ancora in tempo per recuperare il tempo perduto d’inverno a rimandare con la dieta (“Ci penso lunedì”) o con le sessioni in palestra. Vi daremo almeno 5 metodi rapidi per raggiungere l’obiettivo, primo fra tutti il trattamento Somatoline a cui nessuna donna rinuncia, soprattutto d’estate, per contrastare la pelle a buccia d’arancia. Cominciate da adesso, non da ‘lunedì’.

  1. Alle prove costume ci pensa il trattamento anticellulite Somatoline

A differenza della linea Cosmetic, Somatoline Cellulite è un vero e proprio farmaco, anzi è l’unica specialità medicinale in grado di intervenire sull’inestetismo più odiato dalle donne a partire da 2 settimane dal trattamento. I due principi attivi sono: levotiroxina, una molecola capace di ridurre le dimensioni degli adipociti, ed escina, una saponina estratta dai semi dell’ippocastano che, favorendo il microcircolo, riduce l’accumulo di liquidi nei tessuti. Somatoline (commercializzato in forma di bustine monodose o di flacone dosatore) agisce sulle cause della cellulite e va assunto a cicli regolari durante l’anno.

Si raccomanda di associare al trattamento Somatoline una dieta sana, tanta acqua ed un’attività fisica regolare: ovviamente, se queste 3 regole bastassero da sole, le donne non ricorrerebbero a specifici rimedi contro la cellulite.

  1. Combattere la ritenzione idrica

La ritenzione idrica, oltre a rappresentare una delle cause della cellulite, è nemica acerrima della salute e della forma fisica ideale. Come contrastarla? Innanzitutto, bevendo molta acqua (almeno un litro e mezzo al giorno). Iniziate appena sveglie a bere un bicchiere d’acqua a digiuno, prima di fare colazione. Per purificare e disintossicare al meglio l’organismo, si consiglia di bere un bicchiere di acqua (tiepida) aggiungendo limone. Tenete sempre a portata di mano una bottiglia d’acqua (in casa, al lavoro). E’ uno di quei trucchi che funziona sempre.

  1. Eliminare lo stress

Lo stress, oltre a fare male al vostro equilibrio psico-fisico, può portare ad un aumento incontrollato del senso di fame.  La conseguenza più ovvia di una fame sregolata è la distribuzione anomala del grasso nel corpo. Per combattere sia lo stress sia la conseguenze degli attacchi di fame nemici della linea, occupate la mente coltivando passioni, hobby, attività rilassanti in grado di ‘saziare’ la vostra mente ed appagare lo spirito.

Cosa vi piace di più? Leggere, dipingere, fare lunghe passeggiate immerse nella natura? Fatelo allora. Una passione davvero efficace per le prove costume? Fate di più l’amore: il vostro equilibrio psico-fisico ed il vostro metabolismo brucia-calorie vi ringrazieranno.

  1. Corsa e rassodamento

Prove costume e cellulite cosa fare? La missione non è impossibile ma, senza attività fisica, nessun prodotto risulterebbe efficace al 100% per ridurre la pelle a buccia d’arancia migliorando tono ed elasticità della pelle. Corsa e rassodamento sono fondamentali. La corsa accelera il metabolismo che serve a bruciare i grassi, a velocizzare il consumo calorico, a potenziare la resistenza ed i muscoli rendendoli più scattanti e forti.

Alle più pigre diamo un consiglio: una camminata veloce o una corsa lenta (jogging) di 20 minuti possono essere sufficienti per ottenere risultati graduali, giorno dopo giorno. Dimagrire non basta: bisogna anche rassodare i muscoli praticando esercizi per definire addominali e braccia, per potenziare i muscoli di gambe, cosce e glutei. Un esercizio facile ed efficace può essere salire e scendere le scale o, in alternativa, fare step. Un allenamento di 2-3 volte alla settimana (della durata di mezz’ora a sessione) sarà sufficiente per raggiungere risultati soddisfacenti.

  1. Dieta equilibrata

Non esistono prove costume senza una regolare attività fisica associata ad una dieta equilibrata. Consumate calorie, sciogliete i grassi, rassodate, bevete tanta acqua e non dimenticate mai di mangiare poco e spesso suddividendo l’apporto calorico in più pasti durante il giorno (colazione, pranzo e cena a cui aggiungere 2 spuntini a metà mattinata ed a metà pomeriggio). Evitate cappuccino e cornetto o, peggio ancora, merendine e dolci: limitatevi a snack a base di fibre o frutta.